7 organizzazioni con programmi di sponsorizzazione di grande successo

Quando parliamo di sponsorizzazioni, spesso pensiamo ad esporre il logo di un brand su un pannello e basta. Ma le aziende che si sforzano ad avere idee differenti generano, solitamente, un impatto migliore.

Ecco di seguito, secondo noi, 7 modi innovativi di sponsorizzare eventi e portare la brand awareness a un altro livello.

 

#1 Pepsico e NFL

PepsiCo è stata classificata da IEG come top sponsor nel 2015, con una spesa di circa 370 milioni di dollari. L’evento più riuscito è, senza dubbio, la NFL Super Bowl, tenuto ogni anno negli Stati Uniti.

Il successo di questa sponsorizzazione è dovuto alla strategia riassunta nella frase “Uno per tutti, tutti per uno”. PepsiCo intende far leva sulla sponsorizzazione attraverso alcuni programmi che supportano sia i propri obiettivi nel campo del marketing sia quelli dei propri partners. Questa strategia può essere vista nella sponsorizzazione della NFL Super Bowl.

Ad esempio, la sponsorizzazione nell’intervallo del Super Bowl ha aiutato contemporaneamente PepsiCo a promuovere il suo marchio e la NFL ad aumentare il numero degli spettatori dello show prolungandone i tempi. Il gruppo ha trasformato l’intervallo di 12 min del Super Bowl in una piattaforma più ampia che segue l’intera stagione.

Lo fa attraverso 3 piattaforme primarie:

  • Punti di contatto a 360 gradi per i clienti (campi di gioco, messaggi all’interno dello stadio e promozioni nel negozio)
  • Attivazione del mercato locale (promozioni commerciali e altri programmi su misura per il mercato locale)
  • Piattaforme di attivazione sostenibili (PepsiCo collabora con eventi che vengono attivati durante l’anno o su base annua per creare legami con il marchio e il pubblico)

L’uso di un evento annuo e la creazione di un legame stretto con i clienti e gli organizzatori degli eventi permette a PepsiCo non solo di creare eventi di successo, ma soprattutto di assicurarsi di poter sfruttare questo evento su base annua.

#2 Coca-Cola e i giochi olimpici

Anche Coca-Cola è classificata come uno dei maggiori sponsor secondo IEG: l’azienda è principalmente conosciuta per aver sponsorizzato i giochi olimpici, sostenuti con mezzi diversi dal 1928.  

Il suo ultimo successo risale ai giochi olimpici di Rio del 2016 attraverso la campagna #thatsgold. La campagna presentava due spot pubblicitari in cui venivano mostrati filmati dei giochi olimpici del passato e dei grandi atleti odierni. In questo modo, Coca-Cola ha sia ampliato la fama dei giochi olimpici attraverso la pubblicità di alcuni degli atleti che partecipavano ai giochi e sia promosso il suo marchio.

L’azienda ha anche promosso il grande coinvolgimento dei giovani nei giochi olimpici attraverso la creazione della stazione olimpica della Coca-Cola nel quartiere di Rio Praca Maua. Questo “influencer program” ha attratto bloggers e social media influencers di tutto il mondo, e ha fatto sì che collaborassero con il marchio per unire più persone per la campagna #thatsgold e avere uno share maggiore.

La partnership duratura tra le Olimpiadi e il marchio sta a significare che Coca-Cola ha avuto molto tempo per perfezionare l’impatto dell’evento per entrambe le parti.

Attraverso questa collaborazione e lo stretto legame tra l’organizzatore dell’evento e il marchio, Coca-Cola è riuscita a sfruttare la sponsorizzazione dei giochi olimpici al meglio nei giochi olimpici di Rio del 2016.

 

#3 TED e Rolex

Rolex è sponsor da molto tempo delle conferenze TED: la loro partnership va avanti dal 2007, con lo scopo di aumentare la fama delle conferenze TED insieme a quella della Rolex. Rolex è stata una delle prime aziende a creare dei contenuti originali per TED attraverso dei brevi video, che miravano a specifici TED Talks su temi che si collegavano all’essenza del brand Rolex: innovazione e design.

Nel 2012, TED e Rolex hanno collaborato alla creazione di Surprise Me!, un’applicazione che permette alle persone di trovare dei Ted Talks di loro interesse inserendo la quantità di tempo libero che hanno e la tipologia di discussione che a cui vorrebbero partecipare.

Rolex passò così da una sponsorizzazione classica a una vera e propria partnership, attraverso questa piattaforma che permette così al marchio di relazionarsi direttamente con con il pubblico di TED (che è, ovviamente, anche il loro obiettivo). In più, la convergenza dei valori di TED e Rolex (in particolare l’innovazione) permette a quest’ultima di potenziare la sua immagine.

 

#4 TIFF e L’Oréal

Il Toronto International Film Festival (TIFF) e L’Oréal hanno collaborato per qualche anno per produrre un evento annuale. Nell’ultima edizione, L’Oréal è andata decisamente oltre l’idea tradizionale di sponsorizzazione, che si focalizzava principalmente sul red carpet.

Il marchio francese, infatti, ha prodotto degli smalti TIFF edizione limitata per ottenere attenzione maggiore sia sull’evento sia sul loro prodotto. L’Oréal creò anche una esclusiva area VIP aperta solo a pochi scelti, aumentando l’idea di esclusività del marchio e dei prodotti e creando un’area di riposo per gli esclusivi partecipanti all’evento.

La capacità di pensare al di fuori degli schemi ha permesso così a L’Oréal di promuovere il suo marchio e, contemporaneamente, di fornire un servizio ai partecipanti, piuttosto che ridursi a esporre i propri prodotti o affidarsi ai loghi.

 

#5 BlogHer e Sara Lee

BlogHer è un network di bloggers donne. Questa associazione organizza ogni una conferenza di due giorni che attira più di 3.000 partecipanti.

Nel 2010 Sara Lee, proprietaria delle aziende alimentari “Hillshire Farm” e “Jimmy Dean”, era uno degli sponsor principali dell’evento e decise di offrire dimostrazioni culinarie e assaggi durante tutto l’evento.

L’organizzazione di queste attività permise un contatto diretto tra i partecipanti dell’evento e il marchio e contribuì a costruire delle relazioni. Inoltre, siccome la maggior parte dei partecipanti all’evento erano bloggers che godevano di grande reputazione, la sponsorizzazione risultò ancor più di successo.

 

#6 TechCrunch Disrupt e New Relic

New Relic è un software cloud-based che analizza e traccia dati. Per diversi anni l’azienda ha sponsorizzato l’evento di Disrupt di Tech Crunch che consiste in conferenze altamente riconosciute nel settore dell’industria tecnologica.

Gli organizzatori crearono un pre-lancio “Hackathon” durante il quale New Relic forniva cibo e bevande mentre condivideva tweets e video degli hackers concorrenti sui social media e sul blog.

Collaborando a questo evento, sia Tech Crunch che New Relic riuscirono a promuovere il loro marchio e i loro prodotti.

#7 SXSW Interactive e Ten-X

Ogni anno, il festival musicale e cinematografico South By Southwest (SXSW) ha riunito i leader più creativi e le menti più brillanti al mondo a Austin, Texas.

Ten-X, un mercato immobiliare online, ha sponsorizzato l’evento per la prima volta quest’anno: per annunciare tale sponsorizzazione, hanno organizzato un contest che offre dei biglietti per partecipare al festival.

Attraverso il contest, Ten-X ha creato un legame con coloro che sono interessati al SXSW e ad eventi futuri ancor prima che comincino, stabilendo così una relazione duratura con partecipanti e organizzatori.

 

Che si tratti di offrire prodotti esclusivi o lezioni di cucina, stabilire un legame stretto con il pubblico rappresenta la chiave per lo sviluppo della brand awareness. Le sponsorizzazioni originali hanno sicuramente un impatto, l’esempio di PepsiCo dimostra che il successo di un evento risiede nell’attivazione dell’evento stesso.

 

Inizia a trarre vantaggio dai dati per valorizzare le tue sponsorizzazioni ora!

 

Fonte:

http://www.sponsorship.com/iegsr/2013/10/21/Inside-PepsiCo-s–One-For-All,-All-For-One–Sponso.aspx

http://www.pepsico.com/live/pressrelease/Pepsi-To-Sponsor-Super-Bowl-XLVII-Halftime-Show07242012

http://www.coca-colacompany.com/press-center/press-releases/coca-cola-goes-for-gold-in-rio-2016-olympic-games-with-global-thatsgold-campaign

https://www.ted.com/about/partner-with-ted/case-studies/rolex

Dal 2011 Optimy permette di realizzare progetti di
grande impatto in modo più semplice. Optimy è il
software incentrato sul cliente per la sponsorizzazione
e la gestione delle sovvenzioni. Raccogliere, selezionare
e gestire le proprie richieste non è più un problema,
con Optimy si può in un unico strumento.

ISCRIVITI GRATIS